Sviluppo - "Il futuro che vogliamo"

Nell’ambito di una campagna pluriennale COMUNDO promuove un’ approfondimento e una riflessione critica sul tema dello sviluppo: cosa intendiamo con questo termine? Chi si sviluppa e in che direzione? Con quali obiettivi e mezzi? Ha ancora senso parlare di sviluppo? Esistono alternative concrete e realizzabili al modello occidentale di sviluppo? Vogliamo promuovere una cooperazione allo sviluppo o lo sviluppo della cooperazione?

Il termine sviluppo è, secondo i canoni occidentali, fortemente legato alla crescita economica ed è stato visto a lungo come l’unica alternativa possibile. Ma non tutte le culture condividono questa fede nel progresso e nell’idea di crescita. Da anni ormai stanno nascendo visioni sempre più critiche di questo concetto di sviluppo. Ci si chiede infatti se la popolazione sta effettivamente meglio con più soldi e beni materiali, o se non sia meglio uno stile di vita più sobrio, basato sul rispetto della dignità di ogni essere umano e della natura. Come organizzazione di cooperazione allo sviluppo tramite l’interscambio di persone, ci confrontiamo quotidianamente con il tema dello sviluppo. Non però in un’ottica di promozione delle crescita economica, bensì come scambio di conoscenze e processo di apprendimento reciproco con altre culture su un piano di parità. Una cooperazione che non si basa sull’aiuto unilaterale, ma su una vera collaborazione, sulla conoscenza e il rispetto reciproci alla ricerca di soluzioni o alternative che permettano alle persone coinvolte di scoprire e sviluppare il proprio potenziale, nel rispetto della cultura locale e senza arrecare danni all’ambiente.

Sotto il motto “Il futuro che vogliamo” COMUNDO vuole condividere e discutere le proprie riflessioni con un pubblico più ampio. A Lucerna questa apertura al pubblico inizierà con una settimana dedicata al tema che si terrà al RomeroHaus dal 17 al 21 maggio 2016.

Nella Svizzera italiana cercheremo di riflettere sul tema con tutte le persone che ci seguono, come lettori di CARTABIANCA, membri di gruppi di sostegno, soci, simpatizzanti e partecipanti alle molteplici attività di sensibilizzazione che organizziamo sul nostro territorio. I vari appuntamenti verranno debitamente segnalati nella sezione agenda della nostra pagina web.


 

contatto

Corinne Sala

Direttrice regionale Bellinzona / Membro di direzione
T +41 58 854 12 14
corinne.sala@comundo.org

Ulteriori informazioni

ONU - Obiettivi di sviluppo sostenibili